UEFA Euro 2020 vista con gli occhi di Anna Maria Marrone EMG HB OBV Unit Manager
EMG international production crew: tecniche inglesi, produzione italiana

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

L’appalto per il campionato di calcio europeo, posposto di un anno a causa della pandemia, è stato vinto dal Gruppo EMG che ha incaricato una delle sua consociate, la britannica Telegenic, della produzione televisiva allo Stadio Olimpico di Roma.

In questa sede per tutti gli incontri sono sono -quindi- stati ingaggiati mezzi di produzione mobile e main crew inglesi.

Però a causa delle difficoltà oggettive create dalla pandemia e la conseguente impossibilità di spostare all’estero personale britannico in modo massiccio, la UEFA stessa aveva suggerito di affiancare a tutto il personale tecnico di base una sezione di produzione italiana.

E così è stato fatto, attingendo dalle forti competenze di una delle associate EMG italiane super specializzata in mezzi mobili, personale ed eventi top: Global Production (le altre associate EMG in Italia sono 3Zero2 TV, 3Zero2 Studios, Netco Sports).

Come è facile intuire, un evento del genere, ulteriormente complicato dall’emergenza Covid, ha impegnato moltissimo la produzione a partire dalle massacranti fasi di preparazione, di booking, di selezione del personale e di coordinamento gestire da Gianluca Forno, Nicolò Selvelstrel e Michele Iorio.

A questo punto si è resa indispensabile anche la presenza di una figura professionale a bordo dei mezzi di produzione che, grazie conoscenze miste di tecnologie e di produzione televisiva, potesse fare da intermediario tra questi due mondi, britannico e italiano, tra tecnica e produzione.

EMG HB OBV Unit Manager

Questa figura professionale, incarnata da Anna Maria Marrone, ha permesso di bypassare le naturali difficoltà e complessità legate a una serie di eventi di simile portata e mettere in campo una troupe tecnica mista, composta da personale inglese incaricato della gestione prettamente tecnica a fianco di maestranze italiane per la parte di produzione.

L’avventura di Annamaria è iniziata il 3 giugno 2021, dopo un affiancamento per qualche giorno con lo unit manager britannico, richiamato poi in patria, ed è proseguita con tutte le partite allo Stadio Olimpico di Roma dall’11 al 20 Giugno 2021 e poi il 3 Luglio.

Dopo 11 anni di organizzazione eventi “entertainment” in Oman, Emirati, Arabia Saudita e Bahrain – racconta Anna Maria Marrone – sono rientrata nel comparto Broadcast grazie a EMG Global Production e gli Europei UEFA 2020, con il ruolo di OBV Unit Manager.

Gli inglesi sono più abituati di noi a lavorare con questa figura che è una commistione tra un direttore tecnico e un direttore di produzione.
Per UEFA 2020 la presenza di un “tramite” in grado di tradurre e risolvere in tempo reale le problematiche della diretta si è resa subito indispensabile.

Per me creare un team affiatato e fare in modo che tutto andasse liscio non è stato facilissimo, sopratutto all’inizio, anche perché la grande tradizione di qualità della produzione televisiva britannica ci metteva in condizioni di dimostrare di essere all’altezza del prestigioso compito.

Tuttavia, mi sento di poter affermare che avere a bordo una figura che possiede know-how tecnico, competenze di produzione e che parla inglese, ha agevolato non poco i rapporti di una troupe davvero internazionale”.

Una produzione complessa

On site EMG ha schierato due mezzi mobili: il “Main Truck MULTI ” che garantiva, con 44 telecamere, il segnale multi camera per la realizzazione del program Host Broadcasting con la regia di Giorgio Galli, una sezione replay con 12 EVS per 72 canali la cui regia era di Stefano Schiavinato organizzata in apposita postazione all’interno dello Stadio Olimpico e un secondo mezzo mobile “Unilateral Truck”.
L’Unilateral era incaricato del backup del mezzo principale e a bordo implementava le 4 postazioni dei 4 feed unilaterali dei detentori dei diritti, con gestione delle rispettive telecamere per le interviste a bordo campo o in postazione studiolo, posizionato sulle tribune dello stadio.

Oltre ai due mezzi citati, in un terzo container erano state allestite tre postazioni telecamera, di cui due si spostavano dalla pitch side allo studio e una terza dedicata agli stand-up pitch per l’unilaterale della tv tedesca ARD.

I britannici hanno schierato dei capotecnici o “Guarantee”, uno per il mezzo mobile, uno per l’audio, uno per il reparto camere in qualità di primo operatore o supervisore con assistente, che effettuava lo smistamento di telecamere e materiali da ripresa in supporto ai cameramen e ai controlli camera italiani.

Tre erano i controlli camera “Guarantee” britannici (camera 1, camera 2 e uno a bordo dell’obvan unilaterale) a cui facevano riferimento ben 12 tecnici ai controlli camere italiani.

Le personalizzazioni unilaterali

Ogni Match Day  – riprende Anna Maria Marrone – il dipartimento booking di UEFA forniva l’elenco dei vari slot prenotati dai detentori dei diritti (TV Svizzera, TV Francese, RAI, SKY) e il mio compito era distribuirlo al personale a bordo dell’Uni truck  e agevolare la preparazione delle attività di ripresa.

SKY e RAI avevano in loco anche mezzi mobili propri per realizzare la personalizzazione unilaterale ma, in aggiunta, ove richiesto, erano disponibili anche degli slot per la Multi Flash pitch side. Ulteriori 4 telecamere su cavalletto (Unilateral 1,2,3,4) erano prenotabili su esigenza dei broadcaster esteri per interviste a bordo campo o stand up position negli studioli in tribuna e posizionate in modo da rispettare i vari protocolli Covid: distanze di sicurezza, l’intervistato oltre la barriera allestita in campo , l’ENG con operatore e tecnico audio dotati di asta microfonica posti al di qua della transenna, tutto in sicurezza.”

Camere e Specialty Cameras

Ogni partita ha visto in campo 44 telecamere 4K UHD di cui 13 specialty, polecam retro porta, le ingoal poste all’interno della rete, un elicottero fornito da UEFA, una box camera in aggiunta alle retro porte, due crane retro porta, una spidercam, una beauty posta nell’anello più alto dello stadio Olimpico per restituire i 180 gradi del campo di gioco.

La produzione ha impegnato anche collegamenti RF per due steadycam, una camera a spalla dedicata al pubblico, l’elicottero UEFA e due ENG per riprese immagini di “colore pre partita” da utilizzare come clip, prima dell’inizio della partita.

Lo standard scelto, 4K UHDR è andato in onda in Italia su RAI 4K HDR HLG e su TVSAT sul canale 210 DVBS2 e SKY in 4K UHD con decoder SKY Q Black o Platinum.

Audio e Intercom

L’audio ha avuto un ruolo complesso da gestire nel progetto, con 44 telecamere ciascuna microfonata, poi microfoni a bordo campo, smistamenti, le conferenze stampa con mix audio anche delle traduzioni in auricolare, con domande da postazione remota via computer.

Tutta la parte intercom è stata gestita con apparati Telex Matrix 200×200 dotata di 64 porte IP per poter gestire anche dei pannelli intercom esterni e 24 porte per circuiti camere talkback, nonché 30 porte analogue 4 wire e 6 RTS loops 2 wire con l’aggiunta di base station per gestione radio walky talky.

L’intero sistema  ha dovuto essere totalmente rivisitato e settato secondo l’utilizzo italiano in quanto le crew inglesi normalmente lavorano in modo diverso dato che prediligono avere la comunicazione del regista blindata su tutti i circuiti sempre aperti verso tutti, mentre nella produzione italiana solitamente il regista preferisce avere nodi e circuiti separati che apre e chiude man mano che i circuiti coinvolti di volta in volta si debbano rendere disponibili (circuito camere, circuito floor manager, circuito produzione, controlli camere, etc.)

Dei belt pack wireless Bolero 4 canali sono stati aggiunti in via eccezionale al sistema esistente per poter garantire le comunicazioni con le figure itineranti all’ interno dello stadio (assistenti audio, floor manager etc etc)

Un impegno faraonico

“L’impegno è stato massiccio e massacrante”, sottolinea Annamaria, “e mi sono occupata di tutti gli incontri all’Olimpico.
Il giorno prima ricevevo lo “schedule” per il giorno successivo da parte del broadcast venue manager per gli activity plan della venue relativi al match-day -1, al match day e ai giorni di preparazione.

In questa programmazione erano previsti anche gli slot per i vari allineamenti e check dei segnali con il TOC e con l’IBC; e poi gli allineamenti per le camere 16 metri della VAR, la verifica della camera1 e della microfonia.
Nel match-day -1 erano previste produzioni meno corpose come conferenze stampa On Site allo stadio, oppure Off Site a seconda che la squadra fosse ospite dell’Olimpico in prima battuta oppure come match a seguire nei giorni successivi.

Nel caso della Nazionale Italiana durante il primo match sia la conferenza stampa che il team training hanno avuto luogo all’Olimpico mentre nei match a seguire l’Hotel Principe ospitava la conferenza stampa e Acquacetosa il team training.
Negli eventi off site i segnali verso OBV-TOC-IBC erano garantiti dalla telecamera ENG connessa ad un sistema di trasmissione mobile dati Aviwest.

La produzione del match-day iniziava al mattino con gli allineamenti TOC e IBC e alle 14 le prove tecniche con l’OBvan, il regista e la verifica delle telecamere, la VAR e poi della realizzazione del pre-partita, fino ad arrivare alle 18 o alle 21 per le riprese della partita vera e propria”.

Un esercito in produzione affardellato dal Covid

Ogni match ha impegnato 55 persone di troupe italiana, di cui 53 operatori per la parte multilaterale a cui sono stati aggiunti due operatori per le unilaterali e 35 persone di crew inglese per la gestione dei mezzi, per un totale di 90 persone in produzione.

EMG Global Production ha realizzato anche l’apertura degli Europei 2020 con la partita all’Olimpico Turchia Italia e la relativa opening ceremony.
In tutti gli stadi la presenza di pubblico è stata determinata in percentuale alla capienza dello stadio stesso e all’andamento della pandemia sul rispettivo territorio; per esempio a Roma la presenza è stata garantita solo a un 20% della capienza.

Eventi del genere, già complessi di per sé, sono ovviamente stati ulteriormente appesantiti dalla pandemia, col personale distribuito su tre alberghi, il caldo torrido, annunci costanti di sicurezza, controlli temperatura, tamponi preventivi su alcuni della crew più a contatto coi giocatori, mascherina anche a bordo dei mezzi mobili per moltissime ore ogni giorno.

I mezzi mobili sono arrivati in loco una settimana prima del primo evento, tutto il cablaggio è stato effettuato ex novo, bypassando la cablatura esistente.

Il commento, orgoglioso, finale

Anna Maria Marrone stremata ma soddisfatta commenta: “Se mai ce ne fosse stato bisogno, abbiamo dimostrato ancora una volta che noi italiani nella produzione tv non siamo secondi a nessuno! Grazie alla grande preparazione professionale del team di produzione e tecnici italiani  abbiamo ampiamente soddisfatto le aspettative che una produzione di questa caratura richiede e il prodotto che ne è derivato ha in qualche modo fatto la differenza. Ovviamente non posso non citare anche i colleghi inglesi che con altrettanta professionalità e meticolosità si sono prodigati per fare del nostro successo anche il loro, bell’esempio di integrazione professionale e personale.
Durante la prima partita e la cerimonia d’apertura con l’inno nazionale, le riprese di Giorgio Galli e quelle in slow-motion realizzate da Stefano Schiavinato e tutta la produzione EMG Global Production, sono state celebrate da BBC e ESPN con un articolo di apprezzamento e con i complimenti dell’IBC: una grande soddisfazione per tutti.”

###
Media Contact Roberto Landini PressPool.it

© 2020 Global Production S.r.l.
P.IVA 09124580011 | REA 1026387

Sede Legale : Viale J. F. Kennedy 202/1
10040 - Leinì (TO) ITALY

Tel + 39 011 9968862 | mail info@globalproduction.it

INFORMATIVA AI SENSI DELL’ART. 13 REG. (UE) 2016/679 SULLA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (GDPR)

La presente Informativa viene resa per informarLa del trattamento dei Suoi dati personali.

  • Identità e dati di contatto del Titolare del Trattamento

Il Titolare del Trattamento dei dati è Global Production Srl, con sede in Viale Kennedy, 202/1 10040 Leinì (TO) – Italy; e-mail info@globalproduction.it

La Società  ha provveduto a nominare un DPO, per comunicazioni inviare una email a: fsalmi@pec.it

  • Finalità e base giuridica del trattamento

I dati personali dell’utente verranno trattati per le seguenti finalità:

  1. Prestazione dei servizi richiesti dall’utente;
  2. Utilizzo dell’utente del sito internet
  3. Analisi dell’utilizzo del sito da parte degli utenti

 

  • Dati Raccolti

Dati di navigazione:

I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet. Ad esempio indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.

Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica, o messaggi agli indirizzi indicati su questo sito e alle app di messaggistica comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo e/o del numero di telefono del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali che l’utente comunicherà nella missiva.

Specifiche informative di sintesi verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

  • Destinatari dei dati personali

Nell’ambito delle indicate finalità, i Suoi dati potranno essere comunicati:

  • alle seguenti società:
  1. a società ed operatori professionali che forniscono servizi di elaborazione elettronica dei dati e di consulenza per software ed informatica nonché gestione dei servizi informativi relativi a quanto precede;
  • Trasferimento dati a paesi terzi

I dati dell’utente, inoltre, potranno essere trasferiti ai soggetti terzi indicati nell’art. 4 della presente informativa stabiliti in Paesi non appartenenti all’Unione Europea, il tutto sempre in conformità dei principi indicati agli artt. 45 e 46 del GDPR relativamente alla sussistenza di una decisione di adeguatezza da parte della Commissione Europea ovvero a garanzie adeguate.

  • Periodo di conservazione dei dati

I dati personali verranno conservati per il lasso di tempo strettamente necessario al perseguimento delle specifiche finalità del trattamento e, nello specifico:

  • Per le finalità indicate alla lettera a) dell’art 2 per il tempo necessario all’adempimento all’elaborazione della richiesta e, in ogni modo, non oltre 10 anni dal momento della raccolta dei Suoi dati per l’adempimento di obblighi normativi e, comunque, non oltre i termini fissati dalla legge per la prescrizione dei diritti;
  • Per le finalità di cui al punto b) e c) dell’art. 2 i dati ( quali indirizzo indirizzo IP) sono conservati per 30 giorni. I dati per finalità di analytics sono conservati per 24 mesi.
  • Diritto dell’interessato

L’utente potrà, in qualsiasi momento, esercitare i diritti di seguito indicati:

  1. Accesso ai dati personali: ottenere la conferma o meno che si in corso un trattamento di dati che La riguardano e, in tal caso, l’accesso alle seguenti informazioni: le finalità, le categorie di dati, i destinatari, il periodo di conservazione, il diritto di proporre reclamo ad un’autorità di controllo, il diritto di richiedere la rettifica o la cancellazione o la limitazione del trattamento od opposizione al trattamento stesso nonché l’esistenza di un processo decisionale automatizzato;
  2. Richiesta di rettifica o cancellazione degli stessi o limitazione dei trattamenti che lo riguardano; per “limitazione” si intende il contrassegno dei dati conservati con l’obiettivo di limitarne il trattamento in futuro;
  3. Opposizione al trattamento: opporsi per motivi connessi alla Sua situazione particolare al trattamento di dati per l’esecuzione di un compito di interesse pubblico o per il perseguimento di un legittimo interesse del Titolare;
  4. Portabilità dei dati: nel caso di trattamento automatizzato svolto sulla base del consenso o in esecuzione di un contratto, di ricevere in un formato strutturato, di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati che lo riguardano; in particolare, i dati Le verranno forniti dal Titolare in formato .xml, o analogo;
  5. Revoca del consenso al trattamento per finalità di marketing, si diretto che indiretto, ricerche di mercato e profilazione; l’esercizio di tale diritto non pregiudica in alcun modo la liceità dei trattamenti svolti prima della revoca;
  6. Proporre reclamo ai sensi dell’art. 77 GDPR all’autorità di controllo competente in base alla sua residenza abituale, al luogo di lavoro oppure al luogo di violazione dei suoi diritti; per l’Italia è competente il Garante per la protezione dei dati personali, contattabile tramite i dati di contatto riportati sul sito web garanteprivacy.it;

I predetti diritti potranno essere esercitati inviando apposita richiesta al Titolare del trattamento mediante i canali di contatto indicati all’art. 1 della presente informativa.

Le richieste relative all’esercizio dei diritti dell’utente saranno evase senza ingiustificato ritardo e, in ogni modo, entro un mese dalla domanda; solo in casi di particolare complessità e del numero di richieste tale termine potrà essere prorogato di ulteriori 2 (due) mesi.

  • Comunicazione e conferimento di dati

Il conferimento dei dati da parte dell’utente è obbligatorio in quanto necessario alla resa del servizio richiesto. Pertanto, l’eventuale rifiuto, da parte dell’utente, di fornire i dati può comportare la mancata prestazione del servizio, nella misura in cui tali dati siano necessari a tali fini.

  • Aggiornamenti

Il Titolare del Trattamento si riserva in ogni caso il diritto di apportare modifiche alla presente Privacy Policy in qualunque momento dandone pubblicità agli utenti su questa pagina.

Si prega dunque di consultare questa pagina, prendendo come riferimento la data di ultima modifica indicata in fondo alla stessa.

Nel caso di mancata accettazione delle modifiche apportate alla presente Privacy Policy, l’utente è tenuto a cessare l’utilizzo di questo sito e può richiedere al Titolare del Trattamento di rimuovere i propri dati personali. Salvo quanto diversamente specificato, la precedente “Privacy Policy” continuerà ad applicarsi ai dati personali sino a quel momento raccolti.